ENRICA TERESA VIGNOLI

Banca d'Italia - Capo del Servizio Gestione Circolazione Monetaria

Nata a Bibbiena in provincia di Arezzo il 15 ottobre 1958, si laurea in Scienze politiche presso la Facoltà "Cesare Alfieri" dell'Università di Firenze nel 1983, con una tesi in Economia e Politica monetaria. Assunta in Banca d’Italia nel 1984, è stata assegnata alle Filiali di Verona, Siena, Ferrara e Pisa, dove matura esperienze in diversi ambiti operativi  (funzione di emissione delle banconote, vigilanza sulle banche e società finanziarie).

Nel 1998 entra a far parte del Servizio di Revisione interna, ove effettua e poi coordina interventi di controllo su strutture centrali e periferiche, procedure informatiche e attività svolte dalla Banca per conto del Sistema europeo di Banche centrali (SEBC). Partecipa anche a task force di supporto all'Internal Auditors Committee del SEBC, seguendo principalmente le problematiche di circolazione monetaria.

Nel 2008 è trasferita all'Area della Vigilanza, quale responsabile della struttura che segue i Rapporti tra intermediari e clienti. Si occupa in particolare del progetto per l'istituzione dell'Arbitro Bancario Finanziario, il sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra clienti e banche e altri intermediari che riguardano operazioni e servizi bancari e finanziari.

Dal 2010 è in forza presso il Servizio che espleta le attività connesse alla funzione di emissione, del quale assume la direzione nel 2012. Rappresenta l'Istituto in gruppi di lavoro della Banca Centrale europea (BCE) in materia di banconote e circolazione monetaria.